Cerca

Banner 1
logo
Banner 2
PREVIEW, EVENTI E COMUNICATICOMING SOON
A Situation
Wrangler
2020  (Bella Union / [PIAS])
DANCE ELETTRONICA/AMBIENT
all PREVIEW, EVENTI E COMUNICATI
03/12/2019
Wrangler
A Situation
WRANGLER annunciano il nuovo album A SITUATION, in uscita il 28 febbraio su Bella Union [PIAS]. Guarda il video per “Anthropocene”.
di La Redazione

Dopo l’acclamata collaborazione con John Grant nel progetto Creep Show dello scorso anno, i Wrangler annunciano l’uscita del loro nuovo album A Situation, disponibile dal 28 febbraio via Bella Union.

Per celebrare l’uscita la band ha condiviso lo straordinario video digitale di “Anthropocene”, una canzone sul collasso e la caduta della civiltà umana.

“Abbiamo lasciato il segno nel mondo su cui camminiamo. Questa è la colonna sonora dell’era urbana. Suoni che ci elevano al di sopra dei detriti che ci circondano e ci strangolano,” dice la band.

Il regista del video, Akiko Haruna, aggiunge: “L’effetto che gli umani hanno sul pianeta è qualcosa di cui sono consapevole ogni giorno. ‘Anthropocene’ mostra il nostro mondo, compresso nel logo Wrangler. Al di sopra incombono tre brutte teste, che rappresentano l’ego dell’uomo e come potremmo considerarci delle divinità; i sorveglianti del nostro mondo. All’interno del mondo di Wrangler, mostriamo una serie di eventi che accadono nel nostro mondo, come le condizioni di lavoro inaccettabili, la deforestazione, il fracking, l’energia sostenibile, ecc. È stato un privilegio lavorare con l’animatore 3D Ben Chan, che ha aiutato questo mondo a prendere vita. La situazione è grave e ho molta paura, quindi per mantenere le cose sopportabili mi piace infilare una fetta di umorismo in tutto. La nave spaziale alla fine del video è un piccolo sollievo e simboleggia la fuga. Realisticamente, sono più per salvare quello che abbiamo e preferirei non abbandonare il nostro bellissimo pianeta ma non c’è nulla come una piccola spedizione nello spazio per tenere aperte le opzioni.”

Quando i Wrangler si formarono, avevano un modus operandi molto semplice. L’indizio era nel loro nome. Ben ‘Benge’ Edwards (The Maths), Stephen ‘Mal’ Mallinder (Cabaret Voltaire) e Phil Winter (Tuung) si riunirono con un kit selezionato di logori sintetizzatori analogici e sequencer digitali vintage. Il loro compito? Districare nuova musica da vecchie apparecchiature. Queste restrizioni autoimposte hanno prodotto due album ormai classici: LA Spark (2014) e White Glue (2016).

Tuttavia, i tempi sono cambiati e così anche i Wrangler. Il prossimo decennio, che sembra destinato a essere soprannominato “i terribili anni Venti”, potrebbe essere l’ultimo in cui la band riuscirà a pubblicare dei dischi. Il collasso ecologico, la crisi climatica, la carenza di cibo e la disintegrazione del tessuto sociale significheranno che la lenta de-evoluzione dell’industria musicale non è una delle cose principali di cui i musicisti (o chiunque altro) dovrebbero preoccuparsi. Quindi il trio ha scommesso tutto su questo terzo (e speriamo non ultimo) album. Il risultato è la loro opera più e triste e più funky allo stesso tempo.

Questa raccolta di brano caldi, riverberanti e amplificati che si collocano da qualche parte tra musica del futuro, synth pop, industrial dance, techno classica ed elettro formale, cattura perfettamente le ambiguità del gruppo. Nello stesso modo in cui utilizzano vecchie apparecchiature obsolete che qualcuno ha deciso di buttare via per dedicarsi alla modernità, si configurano come il gruppo paranoico che osa quasi sperare che le cose possano ancora andare bene. Lanciano un occhio dolente sull’inferno del 2019 e dichiarano che se la fine è davvero vicina allora non è mai stato così importante celebrare il poco tempo che ci rimane. E se una rivoluzione per la salvezza è possibile allora abbiamo tutti bisogno di una festa rivoluzionaria con una colonna sonora altrettanto rivoluzionaria.

Il titolo, A Situation, è volutamente ambiguo e forse si riferisce a un lavoro che deve essere fatto o a qualcosa che deve essere colto, o forse fa riferimento a un evento non specificato che potenzialmente è sia un’opportunità che una minaccia.

1. Anthropocene
2. How To Start A Revolution
3. Machines Designed (To Eat You Up)
4. Mess
5. Knowledge Deficit
6. Rhizomatic
7. Anarchy Of Sound
8. Slide
9. A Situation
10. White Noise


TAGS: Anthropocene | ASituation | dance | elettronica | loudd | news | nuovoalbum | Wrangler