Cerca

Banner 1
logo
Banner 2
PREVIEW, EVENTI E COMUNICATICOMING SOON
Amir
Tamino
2019  (Communion Records)
ALTERNATIVE/INDIE
all PREVIEW, EVENTI E COMUNICATI
09/09/2019
Tamino
Amir
A quasi un anno dalla pubblicazione dell’album d’esordio Amir, Tamino svela i dettagli della deluxe version dell’acclamato lavoro in studio che sarà disponibile dal 18 ottobre su Communion Records e includerà due brani inediti. Il primo, “Crocodile”, è già disponibile, ascoltalo qui.
di La Redazione

La deluxe version conterrà anche due brani live eseguiti con la meravigliosa Nagham Zikrayat Orchestra che aveva già collaborato con l’artista per il suo album d’esordio, le demo di “Chambers” e “Tummy” e due performance registrate in primavera durante uno show a La Cigale di Parigi.
Amir è stato prodotto da PJ Maertens e Jo Francken e registrato tra la casa di PJ Maertens in Belgio e gli Audiworkx Studios in Olanda.

Il 2018 è stato l’anno decisivo per il 22enne Tamino Moharam Fouad, il musicista in parte egiziano e in parte libanese che vive in Belgio e che con la sua voce è riuscito a raggiungere anche gli angoli più remoti d’Europa.

Amir, che ha ottenuto un posto nella classifica degli album dell’anno del quotidiano The Independent e grande supporto da BBC e NPR, non ha attirato solo l’attenzione dei media verso il giovane e talentuoso artista, ma anche quella di molti altri musicisti. Tamino si è infatti esibito con Lana Del Rey e con Colin Greenwood dei Radiohead, che ha anche suonato il basso in alcuni brani dell’album.

Sebbene sia stato lo stesso artista a suonare nella maggior parte dei brani, ha anche collaborato con un collettivo di musicisti arabi che vivono a Bruxelles, Nagham Zikrayat. La Firka (orchestra) è prevalentemente composta da musicisti professionisti del Medio Oriente, molti dei quali hanno lo status di rifugiati, in quanto provenienti da Siria, Marocco, Iraq e Tunisia. Alcuni membri dell’orchestra sono stati grandi ammiratori del nonno di Tamino, noto attore e musicista nel periodo più florido del cinema egiziano, e hanno chiesto al giovane artista di esibirsi con loro per una performance tributo al nonno. Non essendo madrelingua, Tamino ha gentilmente rifiutato ma ha invitato l’orchestra in studio per le registrazioni di Amir.

Tamino si esibirà per la prima volta in Medio Oriente e Nord Africa a ottobre, con tappe in Egitto, Marocco, Tunisia e Turchia. L’attesa che precede il suo arrivo dimostra che Amir ha davvero oltrepassato ogni confine territoriale. Poi tornerà anche in Italia per ben due date: lo vedremo il 9 dicembre in Santeria Toscana 31 a Milano e il 10 dicembre al Monk di Roma.

In Amir, Tamino esplorava una serie di emozioni e stati d’animo che sfioravano le storie d’amore e il dolore, ma anche il senso di desolazione e di abbandono, e la quotidianità nella sua pienezza. La deluxe version di questo album ricorderà a tutti quello che ha reso Tamino così speciale e mostrerà il processo di maturazione artistica, dalle prime demo al suo attuale meraviglioso sound live.

Amir Deluxe Tracklist:


Disc 1
1.  Habibi / 2.  Sun May Shine / 3.  Tummy / 4.  Chambers / 5.  So It Goes / 6.  Indigo Night / 7.  Cigar / 8.  Each Time / 9.  Verses / 10. w.o.t.h / 11. Intervals / 12. Persephone
 
Disc 2 (Bonus)
1. Crocodile / 2. Every Pore / 3. Chambers – Demo / 4. Tummy – Demo / 5. Intervals - Live at Jet Studio ft. Nagham Zikrayat Orchestra / 6. Every Pore - Live at Jet Studio ft. Nagham Zikrayat Orchestra / 7. w.o.t.h - Live at La Cigale / 8. Intro (La Javanaise) - Live at La Cigale / 9. Verses - Live at La Cigale

 


TAGS: alternative | Amir | Communion | Deluxe | indie | loudd | ristampe | Tamino