Cerca

Banner 1
logo
Banner 2
PREVIEW, EVENTI E COMUNICATICOMING SOON
Divan
Lowinsky
2019  (Moquette Records)
ANTEPRIMA ESCLUSIVA
all PREVIEW, EVENTI E COMUNICATI
24/06/2019
Lowinsky
Divan
Lo staff di Loudd è orgoglioso di presentarvi in anteprima "Divan", il nuovo video dei Lowinsky
di La Redazione

 

Per celebrare il Record Store Day 2019, i Lowinsky hanno registrato una cover di quella che ritengono, senza tema di smentita, la "canzone power pop perfetta”, la mitica “Divan” degli Smudge, scritta da Tom Morgan. Storica band dell’universo indie rock australiano, facente capo all'etichetta Half a Cow Records di Nic Dalton, gli Smudge rappresentano un’importante influenza per la band lombarda. Il brano, pubblicato in anteprima web sabato 13 aprile su IndieRoccia, è incluso in un cd singolo a tiratura limitata di sole 50 copie, regalate in occasione del live presso The Concept Record Store di Lecco, domenica 14 aprile. Come b-side è stata inoltre inserita una versione acustica demo di “Bandiera”, quale anteprima del prossimo LP della band. All’inizio della canzone si possono distinguere le voci dei figli dei componenti della band, presenti alle registrazioni, che cantano il ritornello.

Di "Divan" è ora disponibile un video, in anteprima su Loudd.it da lunedì 24 giugno. Il video, in bianco e nero, ricalca volutamente, nelle scelte estetiche come nelle riprese, l'impronta indie "do it yourself" della band, catturandone al meglio lo spirito e restituendo l'intensità dei concerti ma anche la serenità dei momenti giù dal palco. Si tratta del primo lavoro della fotografa Anna Lisa Pinchetti, che per realizzarlo ha seguito la band nei live degli scorsi mesi.

 

I Lowinsky sono una band indie rock dalle forti tinte anni '90, ma calata alla perfezione nell'universo musicale odierno. Arricchiti dalle importanti esperienze avute in passato con altri gruppi del sottobosco lombardo (Daisy Chains, Finistère), il trio oggi composto da Carlo Pinchetti (chitarra e voce), Daniele Torri (basso) e Andrea Melesi (batteria) ha dato alla luce il suo primo Ep omonimo nel 2017 per Moquette Records.

"Il monicker scelto, Lowinsky, vuole essere sia un ironico omaggio alla vicenda politico-scandalistica più importante degli anni ’90 ma è anche senza dubbio un nome che suona bene ed è facile da ricordare (oltre che gliel'ha in qualche modo suggerito Drew McConnell dei Babyshambles).Esordiscono con un ep di quattro pezzi, in gran parte rielaborazioni di idee che sarebbero probabilmente finite sul secondo disco dei Finistère, se le cose fossero andate diversamente.
I musicisti sono cambiati e Carlo adesso è da solo sia nel processo di scrittura sia nelle parti vocali ma il marchio di fabbrica è sempre quello: un rock energico ed anthemico, con la sezione ritmica bene in evidenza a spingere e le chitarre che disegnano riff e temi portanti dove è la carica melodica a farla da padrone. Il pregio più grande dei Finistère era proprio questa capacità di scrivere canzoni che girassero benissimo sin dal primo ascolto, veri e propri inni Pop che avessero insieme la ruvidità tipica di chi è convinto che la musica non possa rimanere solo in superficie. Ingredienti che, per fortuna, ritroviamo daccapo in questi quattro brani con soprattutto “Lei” e “Coltelli” in prima fila nel creare un feeling teso e drammatico, pur col piede costantemente pigiato sull’acceleratore."
(Luca Franceschini, Loudd)

 

 


TAGS: anteprima | Divan | esclusiva | indie | Lovinsky