Cerca

Banner 1
logo
Banner 2
MAKING MOVIESAL CINEMA
Lean On Pete
Andrew Haigh
2017  (Film4 Productions)
SPECIALE VENEZIA 2017
all MAKING MOVIES
04/09/2017
Andrew Haigh
Lean On Pete
Tratto dal racconto in parte autobiografico di Willy Vlautin, Lean on Pete ha il difetto di perdersi lungo quella strada, calcando troppo la mano su tragedie evitabili e brutture forzate

Dopo aver puntato la sua macchina da presa sulle tragedie di un matrimonio allo scoccare del 45esimo anniversario, Andrew Haigh ci racconta ora il difficile passaggio all'età adulta di un adolescente.

Difficile perché solo: Charlie infatti una madre non l'ha mai avuta, il padre - un beone dal cuore d'oro - lo abbandona spesso al suo destino, fino a lasciarlo definitivamente solo in un paesino sperduto che non è casa, a doversi prendere cura di sé. Charlie si affida così a Del, addestratore di cavalli da corsa, diventando il suo aiutante e trovando nel vecchio cavallo Pete un amico da proteggere, pronto com'è ad essere sacrificato al primo errore. Quando quell'errore arriva, Charlie non ce la fa a subire un'altra perdita e scappa, in una fuga lunga mesi, tra highway e deserti. Il film, diventa così un road movie tra le strade polverose e pericolose d'America, con Charlie chiamato a sconfiggere i demoni interiori e gli incubi che lo circondano, trovando aiuti insperati e cattiveria gratuita lungo il viaggio verso quella zia che non vede da anni.

Tratto dal racconto in parte autobiografico di Willy Vlautin, Lean on Pete ha il difetto di perdersi lungo quella strada, calcando troppo la mano su tragedie evitabili e brutture forzate.

Di positivo, oltre a una colonna sonora country, la scoperta della giovane promessa Charlie Plummer, attore decisamente da tenere d'occhio, che riesce a mettere in ombra comprimari del calibro di Chloe Sevigny, Steve Buscemi e Travis Fimmel.