Cerca

Banner 1
logo
Banner 2
MAKING MOVIESAL CINEMA
Suburbicon
George Clooney
2017  (Paramount Pictures, Smokehouse Pictures, Silver Pictures)
SPECIALE VENEZIA 2017
all MAKING MOVIES
04/09/2017
George Clooney
Suburbicon
E' il black humor che regala risate cariche di ironia, con la politica a fare capolino in un'America razzista oggi come allora.

Nel quartiere di Suburbicon tutto è perfetto: tutti sono bianchi, i prati ordinati, i vicini si conoscono, regna la pace.

Finchè la famiglia Mayers, di colore, non si trasferisce lì.

La sera stessa, a casa Hodge, irrompono dei rapinatori, e a rimetterci è una moglie devota, una madre amorevole.

Che succede in quel di Suburbicon, allora?

Mentre per le strade infuria la protesta per scacciare quella famiglia malvista, in casa Hodge si consumano altri drammi, con colpi di scena, doppi giochi e bambini che tutto intuiscono.

Finirà in un'altra notte di sangue.

La nuova regia di George Clooney porta in tutto e per tutto la firma dei fratelli Coen, con lui alla sceneggiatura, che ricalcano anche troppo il modello di Fargo, trasportandolo però più a sud, e nei finto-perbenisti anni '50.

Gli elementi classici coeniani ci sono tutti: l'uomo comune che cerca il riscatto (un appesantito Matt Damon, incredibilmente cattivo), la malavita che si intromette, l'escalation di violenza che ha dell'assurdo.

E' il black humor che regala risate cariche di ironia, con la politica a fare capolino in un'America razzista oggi come allora.

E' la commedia irriverente che non disdegna l'impegno, e sa tessere la sua tela di soluzioni e risoluzioni al cronometro. Clooney, dietro la macchina da presa dimostra di saperci fare, regalando scene e punti di vista notevoli, accompagnati poi da una colonna sonora frizzante e leggera, e da una perfezione stilistica data da scenografia e costumi.

L'unico neo è proprio in quella storia, che diverte sì, ma che sa anche di già visto.