Cerca

Banner 1
logo
Banner 2
PREVIEW, EVENTI E COMUNICATICOMING SOON
08/06/2020
Violent Scenes
Zebra OPN [Singolo/Video]
VIOLENT SCENES: "Zebra OPN" è il terzo e ultimo singolo tratto da "Stimmung", omaggio a uno di quei pezzi che riscrivono la musica: "Zebra" di Oneohtrix Point Never.
di La Redazione

Il video, girato da Stelvio Attanasi, regista leccese, fa parte di un progetto più ampio scritto insieme alla pittrice catanese Silvia Ruggeri e di prossima uscita.
Siamo in un nuovo universo, antico, fatto di led e tempera, dove la solitudine condivisa con la propria ombra non è più angoscia né malinconia. Qui gli occhi della pittrice, come quelli sinceri di un animale, cercano di ridare vita ai primi attimi dell’umanità, quando l’ombra non ci seguiva ma determinava il nostro spirito: «Ethos Anthropoi Daimon» – diceva Eraclito.

Violent Scenes è il Nuovo Teatro Greco. Custode della lezione di Euripide e di Godard, disprezza le rappresentazioni teatrali contemporanee, a cui si può accedere dal telecomando, e riafferma la Tragedia come atto non violento. Violent Scenes è una litania nel tentativo di restare umani.
La band è costruita su una profonda amicizia. I quattro membri, di origine pugliese, si dividono tra Bari e Roma.
In tre anni i VS hanno messo in scena diversi lavori: un album, un EP, lo spettacolo teatrale “Abbandoni” con la compagnia pugliese “Teatro delle Rane”, il reading psichedelico dei “Dialoghi con Leucò” di Cesare Pavese, alcune sound performances di film di Godard, Lynch e anime e quasi cento concerti in giro per l'Italia, aprendo per Uzeda, Mokadelic, SOYSV, The Niro e molti altri.
Nel 2019 Grim July, il primo music video tratto da “Stimmung” (Angapp, 2019), vince il Cineconcerto Music Film Festival a Montecarotto (AN). La giuria è presieduta da Corrado Nuccini, membro della band post rock Giardini di Mirò.


TAGS: loudd | ViolentScenes | ZebraOPN