Cerca

Banner 1
logo
Banner 2
PREVIEW, EVENTI E COMUNICATICOMING SOON
Myth Of A Man
Night Beats
2019  (Heavenly Recordings)
ALTERNATIVE/INDIE PSICHEDELIA ROCK
all PREVIEW, EVENTI E COMUNICATI
28/11/2018
Night Beats
Myth Of A Man
I Night Beats condividono “One Thing”, brano tratto da MYTH OF A MAN, l’album in uscita il 18 gennaio su Heavenly Recordings.
di La Redazione

“L’orgoglio è qualcosa di volubile ed è di solito fuori luogo. È come essere rollati e poi fumati.”

Capeggiati dal texano Danny Lee Blackwell, i Night Beats sono in dirittura d’arrivo col loro quarto album. Per quanto il leader si sia sempre nutrito dell’eredità musicale delle sue radici texane – Roky Erickson e i 13th Floor Elevators, The Red Krayola, The Black Angels e altri ancora che hanno aperto la strada ai viaggi psych-rock rivestiti di napalm degli album precedenti – Myth Of A Man lo ha tirato fuori dalla fonte surrogata di Nashville, Tennessee. È qui che Blackwell ha lavorato con Dan Auerbach (The Black Keys) e una congrega micidiale di musicisti – il peso combinato dell’esperienza che deriva dal lavorare con le leggende, da Aretha Franklin a Elvis. “Ho provato una grande umiltà nell’essere accettato,” spiega “da questi grandi cuori tutt’intorno.”

In breve, è un album che può stare accanto ai classici, meno acido di Sonic Bloom (2013) e Who Sold My Generation (2016). Blackwell ha ricalibrato la scrittura, l’ha rallentata a sufficienza per permettere alle canzoni di respirare ed esistere come qualcosa di nuovo. È un capitolo diverso dello stesso libro.

Scritto durante un periodo particolarmente distruttivo della band, l’album è popolato da angeli caduti, vagabondi succhiasangue e amanti vendicativi – schizzi di persone in cui la band è sicuramente incappata durante il suo viaggio cosmico – ma il personaggio più presente è lo stesso Blackwell. “Myth Of A Man può essere riassunto come un’ostentazione personale di vulnerabilità e coscienza colpevole,” spiega, “che distrugge il mito di ciò che significa vivere e funzionare nella società.” Con i suoi audaci passi avanti Myth Of A Man funge da nuova introduzione alla band per come la conosciamo, la prova più evidente che nessuno sarà mai in grado di incasellare i Night Beats.