Cerca

Banner 1
logo
Banner 2
PREVIEW, EVENTI E COMUNICATICOMING SOON
Yes. Yes. Yes. Yes. Yes.
Hunny
2019  (Epitaph)
ALTERNATIVE/INDIE
all PREVIEW, EVENTI E COMUNICATI
16/05/2019
Hunny
Yes. Yes. Yes. Yes. Yes.
Gli Hunny, band indie rock californiana, annuncia l’album d’esordio YES. YES. YES. YES. YES. in uscita il 19 luglio su Epitaph e pubblica il video del primo singolo “Lula, I’m Not Mad”.
di La Redazione

Originari di Woodland Hills, gli Hunny annunciano i dettagli dell’album d’esordio, che sia apre con “Lula, I’m Not Mad”, vivace pop song che viaggia su scintillanti linee di synth.

Prodotto da Carlos de la Garza (Cherry Glazerr, Culture Abuse, Paramore), Yes. Yes. Yes. Yes. Yes. ha preso vita nel novembre del 2018 durante gli incendi che devastarono 96.949 acri di terreni nella California del Sud. A un certo punto, mentre i membri Jason Yarger (voce), Jake Goldstein (chitarra), e Joey Anderson (batteria) erano in casa di Jason Grimmett (basso, tastiere) a provare, i pompieri erano nel cortile e cercavano di impedire al fuoco di bruciare la casa. “Avevano bloccato tutte le strade e dovemmo introdurci di nascosto in questa struttura,” ricorda Grimmett. “Per fortuna la mia casa è ancora in piedi e le colline sono di un verde brillante.”

Ispirato dal loro amore per la new wave anni ’80 e il pop dei ‘90 Yes. Yes. Yes. Yes. Yes. è un continuo avanti e indietro tra testi struggenti e melodie scintillanti, confessioni d’amore e ritmi dance. Con l’album incentrato su una narrazione che Yarger riassume come “Ti amo e voglio morire”, gli Hunny hanno scritto la maggior parte delle canzoni su una chitarra acustica, canalizzando deliberatamente una certa vulnerabilità in ogni frase.

Yes. Yes. Yes. Yes. Yes. incarna l’energia selvaggia e frenetica dei concerti degli Hunny. Come spiega Grimmett: “Amiamo molto l’aspetto emotivo dei concerti. Per questo disco, ci siamo davvero presi il tempo di pensare al pubblico e farlo cantare, facendo in modo che fosse qualcosa con molto feeling e pieno di significati.”

1. Lula, I'm Not Mad - 3:25
2. Change Ur Mind - 2:51
3. A Slow Death In Pacific Standard Time - 2:30
4. Saturday Night (feat. Bleached) - 2:33
5. Smarter Ways Of Saying It - 1:04
6. Everything Means Everything Meant Everything - 2:52
7. Ritalin - 3:08
8. Halloween - 3:07


TAGS: alternative | hunny | new wave | news | postpunk | preview